I reperti

Ambra

L'ambra è una resina fossile,  molto apprezzata sin dall'antichità per la sua bellezza, ma anche per le presunte qualità terapeutiche e magiche attribuitele. Si trovava, in Europa, sulle coste del Mar Baltico. Numerosi ritrovamenti nei siti preistorici testimoniano il commercio e la diffusione dell'ambra, secondo precisi itinerari che seguivano il tracciato di grandi fiumi come l’Elba e il  Danubio, attraversavano il passo del Brennero, arrivavano al Garda e infine raggiungevano l'Adriatico e la Grecia. Per il suo color miele, e per alcuni comportamenti chimico-fisici come l'emettere un gradevole profumo e l'attrarre piccole particelle se strofinata e riscaldata, l'ambra era apprezzata in tutta Europa. Come pietra è piuttosto tenera e si può facilmente intagliare e perforare per farne elementi di collane.

 

vai ai reperti