I reperti

“Vasetto miceneo”

Questo bicchiere è di grande interesse per la sua forma che non rientra nella produzione tipica di Ledro, ma ricorda strettamente i vasi di tipo "Vaphiò" in uso sia a Creta che a Micene a metà del II millennio a.C. La volontà di copiare quei modelli in metallo la notiamo nell'ansa diretta verso l'alto secondo una forma poco adatta ad essere realizzata in argilla.

Non è questo l’unico caso, fra i reperti fittili di Ledro, che ci testimonia una contaminazione con l’Europa centro-orientale.

 

vai ai reperti